Il Blog di Artskool

I tipi di microfono che devi conoscere
20Ago, 2018

Oggi parliamo dei tipi di microfono che devi conoscere e come riconoscere quello più adatto a te in base alle tue esigenze.

Il microfono è l’oggetto per eccellenza del cantante, ti permette di andare live e di registrare in studio la tua musica. Ma per farlo in ogni occasione nel migliore dei modi, hai bisogno di conoscere qual è davvero il TUO microfono.

Iniziamo.
Sarà una panoramica generale ma può iniziare ad indirizzarti sulla strada giusta.

Esistono diverse tipologie di microfono: dinamici, a condensatore, valvolare e a nastro.

MICROFONO DA LIVE
Il più comune utilizzato nei live è il microfono dinamico, qui a lato potete vedere il più diffuso: lo Shure M58.
Si tende ad utilizzare questo tipo di microfono perché non ha tanti rientri sul palco e non prende ciò succede all’esterno ma solo la tua voce. Per iniziare con un microfono da live, un dinamico con queste caratteristiche potrebbe essere un buon primo passo.

MICROFONO DA STUDIO
Nei microfoni da studio la scelta è molto più ampia, perché possiamo sceglierlo ancora più nel dettaglio in base alle caratteristiche della nostra voce e alle esigenze della produzione che noi andremo ad eseguire. Andiamo nel dettaglio e scopriamo i principali tipi di microfoni da studio.

Microfono a condensatore: in studio è un microfono molto “brillante” da utilizzare e molto sensibile alla tua voce, molto efficace e comune nelle sessioni di registrazione.

Microfono valvolare: è molto simile al condensatore ma il suono in questo caso viene caratterizzato da una valvola che renderà il suono molto più ricco di armoniche. Sicuramente un microfono non low cost ma ottimo nelle sue performance.

Microfono a nastro: delicatissimo da utilizzare, proprio perché al suo interno è presente un nastro che è facilmente danneggiabile, quindi sconsigliato per le performance dal vivo. È meno sensibile di un microfono dinamico. In studio per un cantante possiamo abbinarlo ad un microfono a condensatore e come risultato avremo un suono ed una “pasta” vocale molto più calda.

Questi sono i principali microfoni da valutare nella scelta delle tue performance live o in studio, ci sono moltissimi altri tipi che scoprirai approfondendo la questione.
Perché studiare e informarsi deve essere sempre all’ordine del giorno nel mondo della musica.

Buono studio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *